Tutto quello che ti serve sapere per iniziare a fare yoga

 

Quando sei nuovo nel mondo dello yoga, è probabile che tu abbia molte domande riguardo a come prepararti e a cosa aspettarti.

Sapere a cosa andrai in conto e come funziona il tutto in anticipo ti aiuterà a sentirti più a tuo agio durante la tua prima lezione.

Ecco cosa dovresti sapere prima del tuo primo flow.

 

Come scegliere le lezioni, gli istruttori e la scuola

 

1- In generale, se sei nuovo nello yoga, assicurati di iniziare con delle lezioni create per principianti.

Mi è capitato di ascoltare diverse storie di persone si erano demoralizzate perché alla prima lezione vedevano solo persone molto brave e flessibili o erano presenti posizioni troppo difficili.

Trova delle lezioni adatte a te ovvero per principianti. Fidati, ce ne sono di divertenti e stimolanti.

Dove trovarle?

Su The Yoga First Academy trovi tantissime lezioni perfette per i principianti, non ci credi? Dai un’occhiata a cosa trovi all’interno di un dei corsi dedicato ai principianti.

 

2- Scegli degli istruttori altamente preparati.

Paradossalmente, serve più esperienza per insegnare ai principianti che agli intermedi.

Chi inizia non conosce nemmeno le basi e bisogna trovare un modo gentile per coinvolgerli senza esagerare.

Cerca insegnanti che sappiano dare istruzioni chiare, adattamenti sicuri e che sappiano quello che fanno.

 

3- Sono meglio le lezioni in studio o online?

Se vuoi fare yoga insieme ad altre persone, le lezioni in studio possono essere la soluzione per te, se cerchi dei prezzi più convenienti, la possibilità di praticare quando vuoi e di rivedere un passaggio quante volte vuoi, allora lo yoga online potrebbe essere la soluzione per te.

Un’altra soluzione è di integrare l’online con lo studio, in questo modo potrai beneficiare di tutti i benefici.

Potresti valutare di inserire anche delle lezioni private all’inizio del tuo percorso, anche solo online.

Questo potrebbe aiutarti ad aumentare la sicurezza in te e imparare le basi più velocemente.

Contattami per una call conoscitiva gratuita.

Cosa indossare e tenere vicino a sé

 

Non investire in indumenti costosi se sei alle prime esperienze. Se pratichi da più tempo, qui ti indico alcuni brand che mi piacciono.

Per le tue prime lezioni, indossa abiti comodi, che ti consentano di fare tanti movimenti e semplici (senza ganci, fibbie, nastrini..).

Ecco alcuni suggerimenti, utili anche se si pratica a casa:

  • Scarpe: lo yoga viene spesso praticato a piedi nudi. Di tanto in tanto, vedrai persone che indossano dei calzini anti-scivolo, ma, per esperienza, ti posso assicurare che il piede nudo è meglio. Se ti sembra di scivolare sul tappetino, potrebbe essere che non utilizzi un tappetino adatto a te.
  • Pantaloni: va bene qualsiasi pantalone o pantaloncino che ti consentano di muoverti liberamente.
  • Maglietta: una maglietta un po’ aderente funziona benissimo per lo yoga. Le magliette larghe potrebbero darti fastidio durante la pratica. Puoi praticare anche con un top sportivo, se ti senti a tuo agio.
  • Maglia più pesante: tieni sempre vicino a te una maglia da indossare nella fase iniziale, di grounding, o durante il rilassamento finale. Meglio averla e non usarla che volerne una e non averla 🙂 Va bene anche una copertina per coprirsi.
  • Materassino da yoga: se stai andando in uno studio, di solito mettono loro a disposizione un materassino. Per la tua pratica di yoga da casa, ti invito ad acquistare un tappetino di buona qualità. Ci sono alcuni fattori da considerare, come il grip, lo spessore e te ne parlo nel dettaglio nella Guida Definitiva. Ricorda, se fai sul serio con la tua pratica yoga, vale la pena investire in un tappetino di alta qualità.
  • Asciugamano:  se tendi a sudare molto, tieni un asciugamano vicino a te.
  • Props di yoga:  se pratichi da casa potrebbero tornarti molto utili dei blocchi da yoga, ti consiglio quelli in sughero, e le cinghie da yoga (costano poco, prendine due). Per lo Yin yoga o il Restorative Yoga potrebbe servirti anche un bolster.

 

Accedi qui alla mia vetrina con tanti suggerimenti per l’attrezzatura da yoga e i tappetini.

 

Cosa serve davvero per fare yoga

 

Il bello dello yoga è che richiede poca attrezzatura. Qui ti offro alcuni consigli molto preziosi, non perderteli.

  • Avere un po’ di pazienza all’inizio: lo yoga ti aiuterà a diventare più forte, più stabile e più flessibile. Per tutte queste ragioni potrebbe aiutarti a migliorare la postura e a far sparire alcuni doloretti. Ricorda: la costanza premia. Parti piano e attieniti al tuo appuntamento almeno settimanale con lo yoga. Ti stupirai di come il tuo corpo cambierà nel giro di un paio di mesi.
  • Evitare i pasti pesanti prima della lezione: non mangiare un pasto pesante subito prima di fare yoga. Quando inizi a muoverti, tutto si agita e potresti iniziare a sentirti male se lo stomaco è troppo pieno. Puoi fare uno  spuntino leggero  un’ora o due prima della lezione. Evita di bere durante la lezione
  • Confrontarti con l’insegnante: è sempre una buona idea chiedere consigli all’insegnante di yoga che ti segue. vedrai, sarà sempre felice di aiutarti.

 

Leggi questi articoli:

Q&A Sullo Yoga: Le Risposte Alle Domande Più Comuni Sullo Yoga E La Meditazione

7 Ragioni Per Iniziare A Fare Yoga

 

Suggerimenti ” segreti” per migliorare con la pratica

 

Non c’è modo migliore che imparare mentre si pratica, ma una prima pratica ti potrà far sentire come se stessi atterrando su un nuovo pianeta.

Imparerai nuove posture fisiche, che magari non pensavi si potessero fare, ascolterai termini nuovi, anche in una lingua a te sconosciuta (il sanscrito), e sarai immerso in un nuovo ambiente lontano da te.

La cosa più importante da ricordare è focalizzarti sul respiro, sul tuo corpo e le sensazioni che provi.

Tieni a mente anche questi suggerimenti:

1- Impara gli allineamenti base e le modifiche alle posizioni

Osserva sempre bene il tuo istruttore per gli allineamenti e per le modifiche alle posizioni.

Se pratichi online e non capisci dei passaggi, manda indietro il filmato e riguardalo più volte. Un grande segreto per migliorare è praticare la stessa video-lezione più volte.

L’allineamento sicuro è molto importante per massimizzare i benefici di ogni posa e ridurre al minimo la possibilità di farsi male.

2- Rimani positivo

Cerca di non giudicarti mentre fai yoga e non rimanerci male se un insegnante ti corregge amorevolmente. La pratica ti permetterà di migliorare ed il percorso è sempre meglio dell’obiettivo.

3- Ascolta il tuo corpo

Ricorda che la pratica è personale. Nessun altro è dentro il tuo corpo, quindi salta una posizione se non ti senti sicuro di farla o evita posizioni che richiedono molta forza o precisione se ti senti particolarmente stanco. Rispetta il tuo corpo, è il tuo tempio.
Non c’è mai fretta di riuscire a fare una determinata posizione.

4- Metti il tuo cellulare in modalità silenzioso/aereo

Prendi l’abitudine di farlo non appena sta per iniziare la lezione. E’ un momento per te. Ti farà bene non guardare il cellulare per un po’.

5- Arriva in orario

Arriva almeno 5 minuti prima dell’inizio della lezione in modo da avere il tempo di avere tutto pronto e per rispetto verso gli altri studenti e l’insegnante. Ci sono alcuni studi che non ammettano gli allievi dopo più di 10 minuti in ritardo.Ti sembra esagerato o no? Fammi sapere in Dm, qui.

6- Non saltare Savasana

Il tuo rilassamento finale è la parte più importante della tua pratica per aiutarti ad alleggerire la mente e sentirti più rilassato. Non lasciare la lezione se proprio non devi.

 

    Sei pronto ad iniziare a praticare yoga con me? iscriviti a The Yoga First Academy

    Share This:

    Share on facebook
    Facebook
    Share on whatsapp
    WhatsApp
    Share on twitter
    Twitter
    Share on email
    Email