7 ragioni per iniziare a fare yoga

 

Probabilmente ti hanno giù suggerito di fare yoga almeno una volta nella tua vita oppure hai sentito o letto che questa pratica faccia molto bene.

Ti sei mai chiesto perché fa bene e perché in tanti ti consigliano di iniziare a praticarla?

Qui di seguito troverai i sette principali benefici dello yoga.

Quale di questi non conoscevi? Fammelo sapere scrivendomi qui.

 

1. Maggiore flessibilità e mobilità

Uno dei benefici più riconosciuti dello yoga è che aumenta i livelli di flessibilità e mobilità del nostro corpo.

Avere una scarsa flessibilità muscolare e mobilità articolare è una delle cause più comuni di lesioni muscolo-scheletriche.

Quando hai muscoli molto tesi, il tuo raggio di movimento è limitato e sei più soggetto a dolori, a lesioni dei legamenti, ad artrosi e, in casi particolari, anche a problemi del sistema nervoso centrale.

 

2. Aumenta la forza muscolare

Oltre a migliorare la flessibilità, lo yoga è perfetto per aumentare la forza muscolare.

Man mano che pratichi yoga più regolarmente, noterai che anche il tuo equilibrio inizierà a migliorare.

Questo accade perché mentre pratichi yoga alleni il tuo sistema nervoso a rispondere più velocemente agli stimoli e ad impegnare più muscoli, anche quelli spesso meno allenati come i muscoli dei piedi e caviglie.

Un aumento della forza muscolare può aiutare a prevenire gli infortuni.

 

3. Migliora la postura

Tantissime persone non hanno una postura corretta. Sicuramente, avere uno stile di vita sedentario non aiuta.

Come dico spesso: “Non siamo fatti per stare seduti tutto il giorno”.

Lo so, arrivi la sera a casa e hai solo voglia di “Netflix & chill” ma non ti stai facendo un favore.

Potresti pensare che avere una cattiva postura non sia un grosso problema, in realtà questa condizione può avere implicazioni significative sul tuo stato di salute generale.

Non devi essere coinvolto in incidenti per danneggiare il corpo. Puoi danneggiarlo ogni giorno attraverso abitudini scorrette e perpetrate, come ad esempio portare le spalle in avanti o camminare a papera.

Lo yoga può aiutarti a raggiungere una buona postura nella colonna vertebrale migliorando la flessibilità, la forza muscolare e l’equilibrio.

Ho creato un corso che trovi all’interno di Yoga First in cui ci sono presenti delle pratiche di yoga per aiutarti ad alleviare i fastidi più comuni (come il mal di schiena, male alla cervicale e alle anche). 

 

4. Riduce il mal di schiena e migliora la salute della colonna vertebrale

Quando pratichi yoga, muovi tutta la colonna vertebrale attraverso una gamma completa di movimenti (se hai già praticato con me, ora capisci perché amo così tanto la sequenza cat-cow), questi movimenti aiutano a ridurre il mal di schiena e a fornire sostanze nutritive ai dischi che agiscono come ammortizzatori tra le vertebre, ciò può contribuire a prevenire l’ernia del disco, la degenerazione del disco e alleviare il dolore vertebrale.

 

5. Migliora la forza del core

Spesso, si ritiene che i soli muscoli addominali  appartengono al“core”.

Sì, gli addominali fanno parte del tuo core, ma ne fanno parte anche il diaframma, i muscoli della schiena, i muscoli del pavimento pelvico e i glutei.

Questi gruppi di muscoli lavorano insieme per aiutare a sostenere e stabilizzare la colonna vertebrale.

Quando invecchiamo e siamo meno attivi, questi muscoli iniziano a indebolirsi e ad essere meno reattivi il ché predispone la colonna vertebrale alle lesioni.

Lo yoga è ottimo per rafforzare i muscoli del core perché molte delle sue posizioni, asana, coinvolgono i muscoli questa zona.

Per non parlare del fatto che lo yoga si concentra su tecniche di respirazione, pranayama, che non solo aiutano a coinvolgere i muscoli centrali, ma aiutano anche ad abbassare la pressione sanguigna e ridurre lo stress.

All’interno della scuola Yoga First, trovi un corso dedicato al Pranayama, dove potrai imparare tante tecniche di respirazione che ti aiuteranno in tantissime situazioni e ti permetteranno di migliorare il tuo livello di benessere.

 

6. Elimina lo stress

Uno dei principali ormoni che le ghiandole surrenali secernono è il cortisolo, che aiuta a preparare il corpo per reagire a situazioni di stress.

Quando sei costantemente stressato per periodi prolungati, il cortisolo può portare a conseguenze negative sulla tua salute, ad esempio, abbassando le tue difese immunitarie.

È stato dimostrato che lo yoga, specialmente quello più dolce e lento, e la meditazione abbassano i livelli di cortisolo nel sangue e quindi riducono i livelli di stress “in eccesso” che impattano negativamente la nostra vita quotidiana.

 

7. Migliora la qualità del sonno

Come se tutti questi altri benefici non fossero sufficienti a convincerti ad uscire e comprare un tappetino da yoga (e magari ad iscriverti anche a The Yoga First Academy), dormirai meglio una volta che inizierai a praticare regolarmente  yoga.

Molte persone non riescono a riposare bene la notte perché hanno tanti pensieri e tensioni nel corpo.

Una pratica di yoga corretta, per il momento della giornata, e regolare aiuta ad abbassare la pressione sanguigna, a ridurre la tensione nei muscoli e nelle articolazioni, ad eliminare lo stress nel corpo e ti aiuta a liberare la mente dalle preoccupazioni.

 

Sei pront@ a srotolare il tappetino? Ti aspetto!

 

Nota: non sono un medico, sono un’insegnante di yoga appassionata di anatomia, ciò significa che ho svolto le mie ricerche prima di scrivere questo articolo ma ti invito ad informarti direttamente con il tuo medico di fiducia in caso di dubbi per problemi specifici legati al tuo stato di salute.

Share This:

Share on facebook
Facebook
Share on whatsapp
WhatsApp
Share on twitter
Twitter
Share on email
Email