Cos’è il decluttering e come iniziare a fare spazio in 10 punti

Il decluttering è una parola inglese che si usa per indicare il “fare spazio” ma che può essere intesa anche come “liberarsi dal superfluo”.

Mi sono resa conto che avevo il bisogno di iniziare questo percorso di decluttering dopo l’ennesimo trasloco che mi ha fatto riflettere sulla quantità di cose che mi portavo dietro da un posto all’altro.

Il minimalismo per me è ancora lontano, anche perché per esigenze lavorative/collaborazioni non penso che potrò (almeno per il momento) arrivare a possedere un numero decisamente ridotto di oggetti/vestiti.

Questo non mi impedisce, però, di ridurre ciò che ho e di limitare i miei acquisti futuri. Non so dove vivrò tra un anno e vorrei velocizzare sempre di più il trasloco e/o i viaggi futuri.

Sono convinta che non si debba eliminare completamente lo shopping dalla propria vita ma, senza dubbio, iniziare ad eliminare il superfluo ci porterà ad avere una maggiore consapevolezza di ciò che abbiamo e di ciò che non ci serve.

In breve:  acquistare per poi accumulare è davvero sbagliato.

Ora vivo in una casa molto grande ma la mia abitazione precedente era un bilocale e chissà quale sarà la mia prossima casa (spero si tratterà di una casetta in riva al mare su un’isola sperduta… :)).

E’ il momento giusto per me per iniziare a fare decluttering nella mia vita.

Vuoi iniziare anche tu? 

Leggi qui sotto le 10 ragioni per iniziare a farlo

10 ragioni per fare decluttering

1.Risparmio

Risparmiare potrebbe essere la prima vera ragione per iniziare questo processo di pulizia. Si risparmia perché mettendo a posto ci si rende conto di quanta roba abbiamo e, probabilmente, questo ci porterà a riconsiderare gli acquisti futuri. Oltre a ciò, fare decluttering ci permette di vendere alcune cose in buono/ottimo stato che non vogliamo più tenere con noi.

2. Più spazio in casa

Se eliminiamo alcuni oggetti dalla nostra vita, stiamo creando spazio. Fa molto bene anche alla mente. Pensate se le SPA fossero piene di cose come degli sgabuzzini, non ci rilasseremmo per niente. L’ordine intorno a noi porta sempre all’ordine dentro di noi.

3. Praticità

Meno oggetti abbiamo intorno a noi e più sarà veloce pulire e riordinare. Magicamente, avremo più tempo da dedicare ai nostri affetti e alle nostre passioni. Una delle attività più importanti per i monaci buddisti è proprio pulire e tener sempre in ordine.

4.Concentrazione

Uno spazio pulito e minimal facilita la concentrazione e quindi l’apprendimento e la produttività.

5. Gratitudine

Se possediamo tanto è più difficile essere grati di ciò che abbiamo. La gratitudine è un tema che ricorre spesso nello yoga e ne ho parlato in due articoli: Come una parola svedese, una in sanscrito ed una dottrina ci insegnano ad essere più felici e Si può fare yoga senza conoscere l’ottuplice sentiero?

6. Controllo

Mantenere la casa in ordine ci farà sentire che abbiamo più controllo sulla nostra vita e ci farà sentire di conseguenza più sicuri di noi.

7. Casa dolce casa

Vivere in un ambiente più ordinato e spoglio ci invoglierà a passare più tempo a casa senza sentirci “imprigionati”.

8. Hobbies e passioni

Il decluttering ci farà venire più voglia di svolgere all’interno delle mura domestiche attività a cui ci dedicavamo solo fuori casa, come ad esempio lo yoga.

9. Trovato!

Se c’è ordine, è più facile conoscere dove si trova ciò che si cerca e quindi ridurre quelle fastidiose cacce al tesoro 🙂

10. Welcome!

Una casa decluttered è sempre pronta per visite inattese (o attese).

 

Se ti è piaciuta questa lista non dimenticarti di iscriverti alla Newsletter per non perderti gli aggiornamenti sui prossimi articoli e seguimi su Instagram se sei curioso/a di conoscere le mie prossime mosse applicando il decluttering.

Share This:

Share on facebook
Facebook
Share on whatsapp
WhatsApp
Share on twitter
Twitter
Share on email
Email

This Post Has One Comment

Comments are closed.