Cosa sono i chakra e a cosa servono

 

La parola sanscrita”chakra” si può tradurre come “ruota” o “disco” e fa riferimento a un centro di energia spirituale all’interno del corpo umano. Di solito si fa riferimento ai chakra più famosi, ovvero sette, anche se alcune tradizioni ne indicano un centinaio.

I sette chakra sono disposti lungo la colonna vertebrale.

Il sistema dei chakra è nato in India tra il 1.500 e il 500 a.C. ed è stato riportato nel testo più antico chiamato Veda.

 I Veda sono tra i primi documenti scritti in sanscrito e sono le scritture più antiche dell’Induismo

Ad ogni chakra corrispondono specifiche parti del corpo e sentimenti.

All’interno dei chakra scorre il “prana”, ovvero, l’energia vitale che ci aiuta a mantenerci sani, felici ed in pace con il mondo.

Vediamo un po’ più nel dettaglio i sette chakra.

 

I sette chakra

Il primo chakra è il Chakra della Radice, o Muladhara, e si trova alla base della colonna vertebrale. Rappresenta  la nostra fonte di stabilità fisica e di bisogni primari, come il bisogno di nutrirci e di sentirci protetti. 

Quando il chakra è aperto ed in equilibrio ci sentiamo senza paura, sicuri e con i piedi per terra. Ci sentiamo in grado di affrontare le sfide che la vita ci pone davanti.

Il secondo chakra è il Chakra Sacrale, o Svadhisthana, e si trova sopra le ossa pubiche.

E’ collegato ai nostri sentimenti. Quando il chakra è aperto ed in equilibrio, riusciamo ad esprimere la nostra creatività e sensualità. Questo chakra ci aiuta a migliorare il rapporto con le nostre emozioni e con quelle degli altri. 

Il terzo chakra è il Chakra del Plesso Solare, o Manipura, ed è localizzato tra ombelico e costole, nella zona del diaframma. Rappresenta il nostro sistema di potere personale ed si trova dove risiede il nostro ego, la nostra forza ma anche la nostra rabbia.

Quando il chakra è aperto ed in equilibrio, ci sentiamo sicuri di noi stessi, sereni e con un buon livello di autostima. Crediamo in noi e non abbiamo paura di dimostrarlo agli altri.

Il quarto chakra è il Chakra del Cuore, o Anahata, ed è collocato nel petto, nella regione del cuore. Questo chakra è importante perché rappresenta il punto di unione tra i primi tre chakra, più collegati al corpo fisico, e gli altri tre, più legati alla sfera spirituale.

Questo chakra è il centro dell’amore e della guarigione spirituale. Quando il chakra è aperto ed in equilibrio amiamo profondamente noi stessi, abbiamo una sincera compassione verso gli altri e vogliamo creare delle relazioni sane per ambo le parti.

Il quinto chakra è il Chakra della Gola, o Vishuddha, ed è collegato alla regione del collo. Dà voce al Chakra del Cuore. Questa è la zona dell’espressione orale e rappresenta anche la capacità di volersi esprimere senza esitazioni e utilizzando parole sincere. 

Quando il chakra è aperto ed in equilibrio, siamo capaci di comunicare e di esprimerci liberamente ed in modo onesto. Quando non è in equilibrio potremmo non riuscire ad esprimere come ci sentiamo.

Il sesto chakra è il Chakra del Terzo Occhio, o Ajna. Il punto del Terzo Occhio si trova in mezzo alle sopracciglia. Questo chakra è il centro delle nostre intuizioni. Ci aiuta a fidarci del nostro istinto e a vedere la realtà dei fatti. E’ anche collegato alla saggezza.

Un Terzo Occhio attivo e ben funzionante ci permette di prendere decisioni migliori, di imparare dalle nostre esperienze passate e di sviluppare il nostro lato spirituale.

Il settimo chakra è il chakra della Corona, o Sahasrara ed è localizzato sopra la testa e non sulla testa.

E’ il centro del risveglio spirituale. Quando correttamente aperto ci aiuta a connetterci a poteri superiori. Questo chakra aiuta a sviluppare le nostre conoscenze e ad aumentare il nostro grado di fiducia verso l’universo.

E’ il chakra più difficile da aprire e da mantenere aperto.

Quando riuscirai  ad aprire completamente il tuo Chakra della Corona, sarai in grado di accedere a una consapevolezza superiore.

 

Fai subito il test gratuito per scoprire quale dei tuoi chakra è bloccato!

Iscriviti al corso sui Chakra per portare tutti i tuoi sette centri energetici all’equilibrio attraverso pratiche di yoga, journaling, meditazioni, affermazioni e tanto altro. 

Infatti, per ogni singolo chakra ti aspetta un approfondimento ricco di consigli utili e pratici per riportare in equilibrio ogni centro energetico.

Scoprirai, ad esempio, quali sono gli oli essenziali più indicati per il Chakra della Gola, quali pratiche di yoga sono perfette per il Chakra della Radice e quali meditazioni ti aiutano ad essere più sicuro di te stesso e riequilibrano meglio il Chakra Manipura. 

Scoprirai quali chakra si equilibrano più facilmente con il silenzio e quali amano la musica.

Ti aspettano anche tante pratiche di yoga e meditazioni studiate apposta per ogni singolo chakra.

Imparerai ad essere connesso al tuo Io e troverai maggiore equilibrio tra mente e corpo e spirito.

 

Perché lavorare sul riequilibrio dei chakra?

Pensa ai tuoi chakra come ad una cassetta degli attrezzi.

Devi mantenere gli attrezzi in ordine e pronti all’uso. Quando qualcosa non funziona nella tua vita avrai bisogno di intervenire con uno specifico attrezzo, ovvero con il chakra che più può riportare benessere dentro di te e migliorare le relazioni esterne.

Fai subito il test gratuito per scoprire quale dei tuoi chakra è bloccato!

Share This:

Share on facebook
Facebook
Share on whatsapp
WhatsApp
Share on twitter
Twitter
Share on email
Email